Benvenuti su GrowITApp blog, lo spazio dedicato a tutte le novità del mondo mobile.

Il nostro obiettivo sarà quello di aiutarvi a comprendere meglio le nuove tendenze, scegliere gli strumenti giusti e le tecniche innovative per migliorare il vostro business, perché al giorno d’oggi, si sa, sopravvivere e avere successo nel mondo delle app è “un’impresa eccezionale”.

Oggi giorno tutte le aziende hanno un’applicazione mobile. Che l’obiettivo sia aumentare la brand awareness, interagire di più con i clienti, ottimizzare le promozioni, sfruttare l’effetto virale, il mantra è uno solo: sugli store bisogna esserci… e, in effetti, ci sono proprio tutti!

Secondo una ricerca svolta da Statista a giugno 2016, gli utenti Android hanno la possibilità di scegliere tra oltre 2,2 milioni di app mentre lo Store di Apple rimane al secondo posto con ben 2 milioni di applicazioni disponibili.

A fronte di questi dati risulta evidente che per scalare la classifica e collocarsi ai primi posti nei risultati di ricerca degli store, avere una “buona app” non è più sufficiente, occorre promuoverla e saperlo fare nel modo giusto.

Chi l’ha detto che SEO e SEM sono solo per i siti web?

Proprio come accade nei motori di ricerca sul web, anche gli store seguono algoritmi rispondenti a regole precise che è necessario rispettare per vedere la propria app in vetta alla classifica. A questo punto la domanda sorge spontanea: se per i siti si può intervenire attraverso strategie di  Search Engine Marketing (SEM) e tecniche di Search Engine Optimization (SEO), per le applicazioni mobile che cosa si può fare?

Anche nel mondo mobile esistono strategie di Growth Hacking e App Advertising in grado di dare visibilità alle app e portare maggior traffico sulla pagina dell’applicazione, aumentando così le probabilità di download.

Se all’estero queste attività, come L’App Store Optimization (ASO) e l’App Promotion, sono conosciute già da tempo, in Italia se ne sente parlare ancora poco.

Il male oscuro delle App: l’abbandono

Una volta scalata la serp e giunti finalmente in vetta, i problemi non sono ancora finiti. Quante volte vi è capitato di scaricare un’ app e poi dimenticarla nei meandri del vostro smartphone?

Ecco un problema che spesso non viene preso in considerazione ma al quale quasi tutte le app vanno incontro: l’abbandono.

Se pensiamo che una app su quattro viene utilizzata una sola volta e che solo un terzo delle applicazioni installate vengono aperte per più di dieci volte (fonte Localytics, Jul ‘15), è facile capire che entrare nelle “abitudini d’uso” sia, a dir poco, difficile.

Come per quasi tutti i problemi, anche in questo caso esiste una soluzione e si chiama ”App Engagement”: un insieme di competenze, tecniche e strumenti utili a far sì che i vostri utenti siano davvero “utenti attivi”.

GrowITApp: Dai un po’ di amore alla tua App

Realizzare un’app e pubblicarla sullo store è solo il primo step di un lungo cammino che richiede un duro e costante lavoro, competenze specifiche e strumenti adeguati per portare la vostra app ad avere veramente successo e, di conseguenza, ad incrementare il vostro Return on Investment (ROI).

Per questo abbiamo deciso di fondare GrowITApp, un’azienda italiana che si struttura su solide basi e sull’esperienza di chi il Mobile lo ha visto nascere.

È un servizio innovativo guidato da un team di esperti dedicati a trovare le migliori soluzioni tecnologiche e di marketing per l’App Promotion, l’User Engagement, l’App Store Optimization (ASO) e tutto quanto sia mirato ad analizzare ed incrementare il  Return on Investment (ROI) delle vostre Mobile Apps.

Per scoprire come portare la tua app al successo contattaci subito!